Sospensione breve, una decisione che non ci piace

Lug 9, 2024News Nazionali0 commenti

Patrizio Ricci, presidente di CNA Fita,  intervistato a Radio 24, all’interno della trasmissione “Uno, nessuno, 100Milan”, parla del nuovo principio di “sospensione breve” della patente di guida per un periodo da sette a quindici giorni, basata sul superamento dei tempi di guida e riposo, potrebbe essere ingiusta per gli autisti professionali, specialmente se il punteggio della patente di guida risultasse inferiore a venti punti.

Una norma paradossale e ingiusta per gli autisti professionali, possono essere penalizzati con la perdita di punti sulla patente per motivi che non rientrano sotto il loro controllo, ma che sono causati dai problemi infrastrutturali incontrati durante le loro attività, come lavori in corso, deviazioni, mancanza di parcheggi, tempi di attesa al carico/scarico e occupazione illecita degli stalli dedicati alla logistica merci.

 

Questo articolo Sospensione breve, una decisione che non ci piace è stato pubblicato su CNA.

Altre notizie

Ultime News

CNA Piemonte: preoccupa trend negativo per l’occupazione

“Ancora una volta dobbiamo manifestare la nostra preoccupazione di fronte a dati che evidenziano un trend negativo sull’occupazione. Oltre a ciò osserviamo come i risultati del nostro Rapporto Monitor sul mismatch tra domanda e offerta di lavoro, unito a un fabbisogno...

0 commenti