Alluvione, CNA Bologna: “Perché siamo stati esclusi?”

Lug 31, 2023News Nazionali0 commenti

CNA Bologna ha appreso con stupore e amarezza la decisione di non comprendere alcuni territori del comune nelle misure del decreto 61 dell’alluvione, come richiesto dalla città metropolitana e dalla Confederazione territoriale. È una decisione che penalizza ingiustamente imprese e cittadini. Chiediamo a tutti i deputati e senatori eletti nel territorio bolognese ed emiliano romagnolo di impegnarsi per rimediare a questa ingiustizia“, ad affermarlo Claudio Pazzaglia, direttore di CNA Bologna.

“Per le imprese – prosegue Pazzaglia – saranno tra l’altro negate le possibilità di accedere al credito d’imposta e l’accesso agli ammortizzatori sociali. I cittadini invece vedranno negata la possibilità di ottenere importanti agevolazioni come la sospensione in termini di adempimenti tributari. Considerando quanto hanno dovuto subire durante le alluvioni imprese e cittadini, la CNA Territoriale chiede con forza che i comuni bolognesi vengano inseriti nell’elenco dei comuni interessati dalle misure di sostegno“.

Questo articolo Alluvione, CNA Bologna: “Perché siamo stati esclusi?” è stato pubblicato su CNA.

Altre notizie

Ultime News

Lombardia, con il Pil crescono anche i consumi

Se il 2024 si conferma essere un anno di transizione per l’economia lombarda, per il 2025 le prospettive sono di una crescita moderata, con segni positivi in molti indicatori chiave. Le prospettive denotano una ripresa seppur non decisa, con il Pil che nel 2025...

0 commenti