C’è un tocco di CNA nella Scuola delle Arti e dei Mestieri della fabbrica di San Pietro in Vaticano

Apr 20, 2023News Nazionali0 commenti

Nel suggestivo contesto dell’atrio della Basilica di San Pietro, alla presenza del ministro Gennaro Sangiuliano e del presidente della Fabbrica di San Pietro in Vaticano, Sua Eminenza Cardinale Mauro Gambetti, una delegazione di CNA Costruzioni  guidata dal presidente nazionale, Enzo Ponzio, dal presidente nazionale CNA Lapidei, Alberto Santoro, e dal responsabile nazionale, Riccardo Masini, ha partecipato all’inaugurazione accademica della scuola delle Arti e dei Mestieri della fabbrica di San Pietro in Vaticano.

“Rinnovare la tradizione” il tema al centro della serata, in cui il valore dei mestieri del saper fare artigiano hanno rappresentato l’elemento, che unito all’innovazione, garantirà la conservazione, la manutenzione di un patrimonio dal valore inestimabile come quello presente nel nostro Paese, e non solo.

Scalpellini e marmisti, muratori stuccatori e decoratori, falegnami sono mestieri che devono essere tramandati di generazione in generazione, sappiamo quanto sia difficile oggi avvicinare i giovani nel nostro mondo, queste esperienze restituiscono speranza per il  futuro dell’artigianato, questi luoghi, secoli fa, hanno rappresentato l’espressione più alta dei mestieri che oggi continuiamo a rappresentare con orgoglio attraverso le nostre imprese e le loro maestranze in un processo che la Fabbrica ha iniziato oltre 250 anni fa, istituendo lo Studio Pontificio delle Arti, un vero centro formativo di eccellenza.

CNA sarà presente anche attraverso una fattiva partecipazione all’interno del corpo docente, composto, oltre che dal personale dell’ufficio tecnico della Fabbrica di San Pietro e da docenti di Università italiane e straniere, da Riccardo Civitella, artigiano di grande esperienza del settore lapideo della CNA di Roma.

Riccardo ha preso le redini dell’azienda di famiglia giunta alla quarta generazione e vanta una formazione completa come scalpellino, marmorano e intagliatore di pietre da gioielleria.

”È di grande orgoglio che un nostro artigiano sia nel corpo docente di una scuola di prestigio assoluto. Ed è la conferma della sensibilità dei nostri maestri a trasmettere preziose competenze”, ha dichiarato Enzo Ponzio, presidente CNA Costruzioni.

“La presenza di Riccardo tra i docenti è il riconoscimento delle capacità e qualità uniche al mondo dei nostri artigiani” ha detto Alberto Santoro.

 

 

 

Questo articolo C’è un tocco di CNA nella Scuola delle Arti e dei Mestieri della fabbrica di San Pietro in Vaticano è stato pubblicato su CNA.

Altre notizie

Ultime News

CNA Pensionati una grande forza sociale nelle comunità

Un incontro regionale dove tutte le anime di Caf, Patronato e Pensionati si sono confrontate per valutare le opportunità e le fragilità del sistema. L’iniziativa, svolta a Salerno, nella sede centrale della Camera di Commercio e organizzata da CNA Pensionati Campania...

0 commenti