Le città della ceramica “in rete” grazie al progetto di CNA e Comune di Vietri

Ago 24, 2023News Nazionali0 commenti

Si chiama “Le vie della ceramica” il progetto di formazione che unisce cultura e turismo collegando in un unitario percorso Vietri sul Mare alle altre sei città di antica tradizione artistica collocate nel territorio campano. Un progetto del Comune di Vietri e di CNA Salerno che, in collaborazione con l’associazione italiana comuni antica ceramica (Aicc), formeranno 14 esperti delle vie della ceramica attraverso lezioni tenute da professionisti del settore con tappe itineranti nelle sette città della ceramica, Vietri sul Mare appunto, e Napoli, Calitri, Ariano Irpino, San Lorenzello, Cava de’ Tirreni, Cerreto Sannita; le lezioni saranno raccontate attraverso un lavoro multimediale curato da CNA Salerno e Studio Cerzosimo. Il corpo docenti è formato da esperti del mondo della ceramica campana. La sessione di Capodimonte è stata affidata a Valter Luca De Bartolomeis, direttore Istituto Caselli ed ITS Made, per Vietri sul Mare si avvicenderanno l’esperto Vito Pinto ed il maestro ceramista Franco Raimondi, per Cava de’ Tirreni, Giuseppe Cicalese che interverrà dal Centro di Artigianato Digitale, per Cerreto Sannita e San Lorenzello le docenze sono state affidate al professore Giuseppe Zoschg, conservatore del Museo della ceramica di Cerreto Sannita, mentre per la città della ceramica di Ariano Irpino le ore di docenza saranno tenute da Antonio Nello Valentino, professore associato dell’ Accademia di Belle Arti di Napoli e docente della scuola di ceramica vietrese. “Un parterre di numeri uno che abbiamo fortemente voluto per continuare il nostro impegno nei confronti del mondo della ceramica e creare legami strategici per il territorio, l’occupazione e la cultura in generale. Come CNA l’impegno è costante in tutti i settori dell’artigianato ma la ceramica crea legami strategici per il territorio, l’occupazione e la cultura in generale ” ha affermato il presidente di CNA Salerno, Lucio Ronca, maestro ceramica vietrese.

Un progetto pilota con Vietri “capitale” – lo finanzia Regione Campania attraverso l’Assessorato retto da Lucia Fortini – che unisce le peculiarità artistiche della Campania a delle opportunità di formazione e di marketing territoriale. “Un’altra opportunità che mostra quanto Vietri sul Mare sia il baricentro della cultura legata alla ceramica, che riesce a mettere in rete il suo sapere creando sinergie a livello regionale” ha affermato il sindaco di Vietri sul Mare, Giovanni De Simone. “Teniamo molto a questo progetto – ha spiegato l’assessore comunale alla ceramica, Daniele Benincasa – sia perché dimostra l’apertura di Vietri agli altri territori della ceramica ma anche perché si concentra sul binomio cultura e turismo”.
Per Lucio Rubano, vice presidente nazionale dell’associazione italiana città della ceramica, “il progetto rappresenta, tra l’altro, la prima azione concreta per la realizzazione del Distretto della Ceramica campana dopo il protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso anno dalle sette Città di antica tradizione ceramica. Formulo i miei complimenti al sindaco di Vietri sul Mare e alla CNA di Salerno guidata da Lucio Ronca per questa proposta progettuale e per il fattivo coinvolgimento di Aicc”. “Sul sito del comune di Vietri sul Mare è stato già pubblicato l’elenco delle persone ammesse al corso di formazione che comincerà a settembre. Questo progetto rappresenterà un’importante occasione di crescita per tutti i soggetti coinvolti”, ha affermato Simona Paolillo, segretario di CNA Salerno.

Questo articolo Le città della ceramica “in rete” grazie al progetto di CNA e Comune di Vietri è stato pubblicato su CNA.

Altre notizie

Ultime News

Costantini al Tecnopolo di Modena

Erano una trentina gli imprenditori che venerdì 20 settembre hanno preso parte alla visita a Democenter, il polo tecnologico di Modena presieduto da Roberto Zani, presidente di CNA Produzione Nazionale. Obiettivo della missione, organizzata proprio da CNA Nazionale in...

0 commenti