L’Eurobarometro di CNA, i nostri imprenditori chiedono più Europa su difesa, energia e politica estera

Feb 24, 2024News Nazionali0 commenti

La fiducia nei confronti dell’Unione Europea conquista la maggioranza relativa tra imprenditori e artigiani. Il 46,2% esprime un giudizio positivo mentre la quota di “sfiduciati” si ferma al 44%, gli indecisi al 9,8%. È quanto emerge da una indagine realizzata dalla CNA alla quale hanno partecipato oltre 1.600 imprese associate, un campione rappresentativo dei settori di attività, distribuzione geografica e per classe dimensionale d’impresa. Il 63% degli intervistati considera un fatto positivo l’appartenenza all’Unione Europa mentre per il 26,2% è negativo e per il 7,6% irrilevante.

Il livello di fiducia delle imprese verso le istituzioni europee è sostanzialmente stabile rispetto alla rilevazione in occasione delle elezioni per l’Europarlamento del 2019 ed è leggermente superiore al 43% dell’ultima indagine dell’Eurobarometro presso l’opinione pubblica italiana.

Più in dettaglio si osserva che la fiducia tende a crescere tra le imprese più strutturate (53,5% tra quelle con più di 10 addetti) e soprattutto nelle imprese del Mezzogiorno (55,3%).

L’indagine inoltre ha rilevato il sentiment degli imprenditori su alcuni ambiti di possibile evoluzione dell’azione comunitaria. Il rafforzamento della politica estera comune incontra il favore del 66,6% degli intervistati, il 68,5% per quanto riguarda la politica energetica. Oltre tre imprenditori su quattro sostiene l’esigenza di una difesa comune a livello europeo. Davanti a temi specifici emerge una maggiore percezione del ruolo che l’UE potrebbe o dovrebbe svolgere.

 

Questo articolo L’Eurobarometro di CNA, i nostri imprenditori chiedono più Europa su difesa, energia e politica estera è stato pubblicato su CNA.

Altre notizie

Ultime News

CNA è “FUORISERIE” alla Milano Design Week

Dal 16 al 21 aprile, in occasione della Milano Design Week 2024, CNA presenta la seconda edizione della mostra evento FUORISERIE. La manifestazione, sotto la direzione artistica di Sapiens Design Studio e Stefano Lodesani Studio, quest’anno esplorerà il tema tangible...

0 commenti