Pubblicate le previsioni economiche d’inverno della Commissione europea

Feb 14, 2023News Nazionali0 commenti

La Commissione europea ha pubblicato le proprie previsioni economiche d’inverno 2023, l’analisi periodica sull’andamento del PIL e dell’inflazione in tutti gli Stati membri dell’UE.

Rilevando che, a differenza delle previsioni di questo autunno, l’economia dell’UE ha dato avvio al 2023 in condizioni migliori. Le ultime previsioni infatti scongiurano la recessione tecnica che era stata annunciata e riducono inoltre leggermente le proiezioni per l’inflazione sia per il 2023 che per il 2024.

In questo senso, viene riportato come l’economia dell’Ue e dell’Eurozona abbia registrato una crescita del 3,5% nel 2022, prevedendo un tasso di crescita dello 0,8% nell’UE e dello 0,9% nella zona euro per il 2023.

Per quanto riguarda l’inflazione, Nell’UE l’inflazione complessiva dovrebbe scendere dal 9,2% nel 2022 al 6,4% nel 2023 e al 2,8% nel 2024. Nella zona euro dovrebbe scendere dall’8,4% nel 2022, al 5,6% nel 2023 e al 2,5% nel 2024.

Nel proprio focus sull’Italia, la Commissione ha rilevato:

una crescita del PIL del 3.9% nel 2022;
una previsione di crescita reale del PIL del 0.8% nel 2023;
un tasso annuo di inflazione all’8,7% nel 2022, previsto al 6.1% nel 2023 e al 2,6% nel 2024;
una ripresa economica graduale nel corso del 2023;
consumi e investimenti previsti in crescita, grazie anche ai fondi previsti del PNRR;

Le previsioni economiche d’inverno saranno seguite, nel mese di maggio 2023 dalle previsioni economiche di primavera 2023.

Le previsioni della Commissione sono disponibili al LINK.

Questo articolo Pubblicate le previsioni economiche d’inverno della Commissione europea è stato pubblicato su CNA.

Altre notizie

Ultime News

Lombardia, con il Pil crescono anche i consumi

Se il 2024 si conferma essere un anno di transizione per l’economia lombarda, per il 2025 le prospettive sono di una crescita moderata, con segni positivi in molti indicatori chiave. Le prospettive denotano una ripresa seppur non decisa, con il Pil che nel 2025...

0 commenti